• Paolo Carone

Un Fractional Manager per l'impresa familiare


Il nome potrebbe trarre in inganno, ma la figura del Fractional Manager rappresenta, invece, l'intervento in azienda di un soggetto esterno alla famiglia imprenditoriale, dotato del necessario distacco e, soprattutto, di importantissime competenze.

Il momento storico che stiamo vivendo ci impone, ora come non mai, di riconsiderare attentamente gli assetti gestionali delle nostre imprese, composte da un tessuto fittissimo di aziende familiari, ove il potere decisionale e la visione strategica sono demandati al capo famiglia, spesso uomo pratico e "del mestiere", ma che necessita di un affiancamento che ne elevi le competenze manageriali.

Ecco, dunque, il Fractional Manager. Questi consente alla famiglia imprenditoriale di poter contare sulle competenze di un Manager professionista, ma non generalista, il che genera, diciamolo, grandi preoccupazioni sui costi. Il Fractional Manager è un dirigente specializzato in una specifica funzione aziendale, tipicamente quella ove vi è maggiore necessità di intervento, che opera a tempo determinato e svolge la sua funzione accanto al gruppo familiare, fornendo competenza ad alti livelli e una giusta dose di scetticismo professionale, adatta a far superare quello che ancora oggi è il tallone d'Achille della tipica impresa familiare italiana: il conflitto.

Il Fractional Manager interviene anche sulla fiducia del gruppo, comportandosi con elevata correttezza professionale e mantenendo un atteggiamento super partes: una delle maggiori doti (soft skills) di un buon FM è, senza dubbio, la capacità d'ascolto. Un professionista che valuta attentamente i dati a sua disposizione senza il pregiudizio iniziale di chi in azienda ci vive da trent'anni.

Decidere ora per la designazione di un Fractional Manager può consentire di generare un importante vantaggio competitivo in termini di tempi di reazione, che si tramuterà poi in valore aggiunto per l'impresa familiare, la quale accetta la sfida del grande salto fra gestione "a vista" e gestione avveduta del più importante bene a propria disposizione: l'azienda.

Ora non resta che prendere coscienza di quali sono le aree di carenza gestionale nelle nostre imprese.

1 visualizzazione

© 2023 Studio Emme della dott.ssa Mariangela Moretto p.i. 02435900747