© 2023 Studio Emme della dott.ssa Mariangela Moretto p.i. 02435900747

  • Grey LinkedIn Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Facebook Icon
LOGO-NAZIONALE.png
Please reload

Post recenti

Obbligo di fornire il preventivo e nuova legge sulla concorrenza - legge del 4 agosto 2017, n. 124

August 31, 2017

1/1
Please reload

Post in evidenza

Gli obblighi informativi nel concordato in bianco: tip and tricks.

September 21, 2017

 

 

 

Oggi ho tenuto una riunione fiume sulle criticità riscontrate nell'adempimento degli obblighi periodici nella fase di concordato c.d. "in bianco", soprattutto per quanto concerne procedure inquadrate nel segno della continuità aziendale.

 

Banalmente, errori e leggerezze in questa fase possono portare all'inammissibilità della procedura e sollevare pregiudizi in capo agli organi del Tribunale, minando mesi di lavoro.

In questo breve post, illustro quali sono i punti per me essenziali nella redazione degli obblighi periodici imposti dal Tribunale nel periodo di definizione del piano di risanamento e della relazione di attestazione:

 

1. Le situazioni contabili devono essere incorporate nella relazione periodica e redatte su base mensile;

2. Le stesse devono essere rese in formato "gestionale" e non civilistico;

3. Bisogna dare preponderanza agli aspetti aziendalistici e limitare fortemente le parti testuali;

4. Nella costruzione del piano e della proposta, attenersi scrupolosamente alle figure tipizzate dal legislatore, in particolare quando non si è certi se il modello che si cerca di introdurre sia compatibile con la prassi del Tribunale competente;

5. Fare piena disclosure di tutti gli aspetti critici riscontrati, sia per quanto riguarda la veridicità dei dati contabili, che per quanto riguarda le ipotesi di fattibilità del piano;

6. Riporre la massima attenzione ai risultati periodici, ossia accertarsi che la continuità aziendale non generi perdite e, se le genera, definire esattamente quali saranno gli interventi per ripianare le stesse;

7. Prevedere sin da subito lo stanziamento di opportuni fondi per rischi ed oneri.

 

Una volta redatto il primo elaborato seguendo questi semplici passi, adempiere agli obblighi successivi e costruire il piano sarà notevolmente semplificato.

 

Nel prossimo post parlerò dei caratteri essenziali di un piano industriale funzionale al risanamento.

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici